Ti Amo

Come dire “Ti amo” in modo sbagliato e dare della “Pretty Woman” alla tua ragazza,  con un pessimo finale a sorpresa

01.12.2018

Vuoi fare una dichiarazione d’amore perfetta ma hai paura di rovinare tutto?

Meglio un diamante solitario o un anello tempestato delle più belle pietre preziose?

E se poi…..

Come dire “Ti amo” in modo sbagliato e dare della Pretty Woman alla tua ragazza con un pessimo finale a sorpresa

 

La ragazza entrò tutta eccitata accompagnata dal classico suono del campanellino presente in ogni gioielleria inglese.

– Buongiorno, mi scusi la domanda un pò indiscreta ma non saprei a chi chiedere. Cosa ne pensa di questo anello? e…hemmm quanto potrebbe valere?

disse Elisabet porgendo al gioielliere anglosassone  una scatoletta con all’interno un bellissimo anello con un enorme pietra da riflessi magnifici come il sole.

– Sinceramente non ho intenzione di venderlo, è solo per sapere, mi capisca.

L’uomo abbasso lo sguardo per un attimo sul gioiello, squadrò la ragazza dalla testa ai piedi e guardò con un sorriso malizioso il suo collega che sedeva poco vicino impegnato nella lucidatura di un bracciale finemente lavorato. Poi sempre sorridendo in modo un pò ambiguo disse – mi dispiace…signora ma credo l’abbiano presa in giro.

Elisabet si irrigidì

– cosa intende?

-“Signora”…non è un diamante.

-Ma se non lo ha nemmeno guardato.

– Guardi, con tutto il rispetto per lei e per le sue “colleghe”, ogni lunedì ne arriva qualcuna con anelli uguali a questo, ne abbiamo visti a centinaia, ma non sono diamanti, sono dei bellissimi zirconi, fatti molto bene ma non valgono nulla.

Elisabet guardò l’uomo con espressione confusa

– Praticamente è un diamante falso?

L’uomo strinse le spalle e sorridendo beffardo enunciò un finto “mi dispiace”.

Elisabet delusa e rammaricata rimise in tasca la scatoletta e mentre stava per uscire si fermo per un attimo, si girò e notando che i due uomini si trattenevano malamente dal sorridere e sghignazzare ebbe un improvviso sospetto:

– Cosa intendeva dire con “le mie colleghe”?

Il gioielliere iniziò ad arrossire e si ammutolì.

Elisabet si girò di scatto e con un volto rosso purpureo di rabbia usci sbattendo la porta, avviandosi nel viale con passo veloce e furioso mentre cercava nella borsa il cellulare per mandare un messaggio, messaggio mai partito perché l’iphone gli cadde di giù nel fiume a causa di uno scontro con un passante che non aveva notato mentre camminava sul ponte scrivendo “stronzo!” al destinatario a cui mai era arrivato.

Ti amo?

– Io non lo so cosa ti sia passato per la testa, non so come tu abbia potuto prendermi in giro, non credo di meritarmelo, io che avrei dato per te la vita, per te che ho litigato con mia madre e mio padre. E pensare che per te perso la verginità rinunciando allo shopping del black friday. Sei un mostro! Ti odio!

(Continua)

 

 

 

next
Leave a comment
Chi siamo

WOW Gold nasce da un arrabbiatura, l’arrabbiatura di sette gestori di negozi compro oro che non riuscendo a digerire il fatto che persone che avevano gioielli di prestigio da vendere non riuscissero ad incontrare chi era ben disposto a pagarli un prezzo ben inferiore al nuovo di gioielleria, ma di gran lunga maggiore rispetto al misero prezzo offerto dai compro oro.

Dove siamo
0734 901943
Via Umberto I°, 324 63821, Porto Sant’Elpidio
info@wowgold.it
Orari
Lun - Ven
9:00 - 19:00
Sabato
9:00 - 12:00
Domenica
Chiuso
Iscriviti alla nostra newsletter!